Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Riqualificazione energetica del processo produttivo dell’industria conciaria

Intervento finanziato e garantito, più efficienza, minori costi di produzione e rispetto per l’ambiente.

6.300
ore di funzionamento l’anno dell’unità
10%
riduzione dei costi di energia elettrica e gas metano
4
mesi per la realizzazione dell’impianto

IC – INDUSTRIA CONCIARIA, un processo produttivo energivoro

IC - Industria Conciaria da 30 anni opera nel noto distretto conciario veneto, in provincia di Vicenza. L’azienda tratta pelli di qualsiasi origine e qualità per conto terzi ed è specializzata nelle prime fasi del processo di lavorazione.

Il processo produttivo inizia dalla pelle grezza, cui segue il "rinverdimento", la calcinazione, la scarnatura e spaccatura, il piclaggio e la concia al cromo, arrivando quindi al wet blue, un semilavorato che viene successivamente ultimato da altri attori della filiera. Si tratta di un processo che necessita di un apporto notevole sia di energia elettrica per le operazioni meccaniche, che di energia termica, funzionale al lavaggio delle pelli con acqua calda.

Riqualificazione energetica e ottimizzazione dei costi

La scelta di installare un impianto di cogenerazione si inserisce in un percorso di riqualificazione energetica e di ottimizzazione dei costi portata avanti dall’azienda. IC, infatti, si caratterizza per un forte spirito all’innovazione e per una costante attenzione alla prevenzione dell’inquinamento, alla ricerca e all’applicazione di tecnologie in grado di trovare soluzioni sempre più efficienti per il processo produttivo.
 

L’impianto di cogenerazione

L’impianto di cogenerazione, realizzato in soli 4 mesi, ha consentito all’azienda rilevanti benefici energetici e risparmi economici per tutte le operazioni umide, chimiche e meccaniche della lavorazione nel processo conciario.

L’unità di cogenerazione ENER-G CHP, della potenza nominale di 230 kWe, è alimentata da gas metano e produce, oltre all’energia elettrica autoconsumata dalla conceria, acqua calda utilizzata nel processo industriale.

I risultati

L’impianto ha un’operatività di circa 6.300 h di funzionamento all’anno a pieno regime, consentendo all’azienda notevoli risparmi economici e benefici di carattere ambientale, grazie al recupero dell’energia termica dal motore direttamente sul posto.

L’energia elettrica viene completamente autoconsumata in stabilimento mentre l’energia termica, circa 360 kW sotto forma di acqua calda a 90°C, viene utilizzata per riscaldare la vasca di accumulo dell’acqua di processo. L’impianto, così progettato, consente un beneficio economico per la conceria che si stima in una riduzione di oltre il 10% dei costi attuali di energia elettrica e gas metano.

Cogenerazione finanziata

Abbiamo interamente finanziato l’impianto, con la formula DEP - Discount Energy Purchase, il servizio di acquisto energia per gli impianti di cogenerazione che prevede che i costi globali di progettazione, iter autorizzativo, fornitura, installazione e service full-risk siano totalmente a nostro carico, mentre il cliente si impegna a pagare all’azienda esclusivamente l’acquisto dell’energia elettrica prodotta dall’impianto per il periodo definito nel contratto.         

Manutenzione full service

Curiamo anche la manutenzione dell’impianto con un servizio full service sul motore e su tutte le apparecchiature di sua fornitura. Mediante EPOWER, il sistema di controllo a distanza brevettato, l’unità viene monitorata e gestita h24, ottimizzando il funzionamento in base alle esigenze del sito. La struttura di controllo è dotata di un sistema a due canali per garantire sempre la comunicazione tra l’unità di cogenerazione e il nostro centro di assistenza, garantendo oltre a un continuo monitoraggio, l’archiviazione di tutti i dati dell’unità. In questo modo il centro di assistenza è in grado di ricevere, mediante sistema automatico, eventuali segnalazioni dall’unità e di eseguire una diagnosi a distanza, risolvendo il problema o, se è il caso, intervenendo sul sito.

Perché scegliere l'impianto ENER-G CHP?

  • Il risparmio energetico primario consente di ridurre i costi dell’energia nelle bollette
  • Offre risparmi finanziari fino al 40% rispetto alla tradizionale fornitura di energia
  • Riduce le emissioni di CO2 fino al 30%
  • Garantisce maggiore sicurezza della fornitura
  • Offre opzioni di acquisto con finanziamento diretto (DEP)
  • Include il monitoraggio remoto in tempo reale, supporto tecnico e assistenza a livello nazionale