Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Un nuovo approccio all’energia in 3 semplici step

Dall'energia solare alla cogenerazione fino ai veicoli elettrici, il panorama energetico si è trasformato radicalmente e offre alle aziende nuove opportunità di diventare più green, più intelligenti e più flessibili.

Oggi le aziende hanno un'ampia scelta su come acquisire, gestire e consumare la propria energia. Le aziende più avanzate combinano più tecnologie energetiche per massimizzare le opportunità di efficienza. Ogni tecnologia, infatti, ha vantaggi e caratteristiche diverse, e l'implementazione della giusta combinazione di soluzioni può generare un vantaggio competitivo e sbloccare nuove opportunità, come la monetizzazione attraverso la Demand Response o l'accelerazione dei piani di decarbonizzazione. L'unione di più tecnologie energetiche è un modo provato per aumentare la resilienza, la flessibilità e l'efficienza.

Ma quali sono gli step per implementare questo nuovo approccio all’energia?

STEP 1: Determina il giusto mix di energia

Il miglior punto di partenza è comprendere appieno il fabbisogno energetico dell'azienda. Se non si ha una conoscenza approfondita del proprio patrimonio energetico attuale e delle esigenze future, non ci si può aspettare di essere in grado di gestire l'energia in modo efficace nel lungo periodo. Condurre una revisione approfondita dell'impronta energetica della tua azienda ti consente di comprendere come l’energia viene utilizzata attualmente, quanto costa, dove ci sono inefficienze e dove è possibile apportare miglioramenti. Questa analisi è funzionale a determinare il giusto mix di tecnologie energetiche e fornisce una linea di base rispetto alla quale misurare il cambiamento e i risparmi futuri.

Il mercato dell'energia di oggi è complesso e imprevedibile, e il ritmo del cambiamento non mostra alcun segno di rallentamento. Determinare il giusto mix energetico non è un compito una tantum: deve essere continuamente rivisto e perfezionato per garantire che continui a fornire i migliori risultati. Le tecnologie in cui si è investito in precedenza potrebbero non essere la scelta giusta tra cinque, dieci o venti anni - soprattutto quando emergono nuove opportunità e diventano commercialmente sostenibili, come l'idrogeno.

Costruire un percorso energetico efficace può aiutare le aziende a fare le giuste scelte di investimento oggi e ad essere pronte per le nuove opportunità che emergeranno domani.

STEP 2: Utilizza i dati per garantire la complementarietà delle tecnologie 

Le tecnologie energetiche hanno caratteristiche molto diverse, per questo è importante che lavorino insieme. Per raggiungere un buon livello di coesione, è necessaria una visione unica e olistica che aiuti a gestirle e a bilanciarle. L'ideale è integrare più tecnologie in un'unica piattaforma di gestione dell'energia, che consenta di monitorare e ottimizzare in tempo reale gli asset che generano e consumano energia, garantendo che le tecnologie si completino a vicenda per trarne il massimo valore.

Un esempio si può osservare quando si combinano la ricarica dei veicoli elettrici e la generazione di energia in sito. Con un unico sistema che supervisiona la capacità totale di approvvigionamento energetico (rete + asset di generazione on-site) e la domanda di energia del sito stesso, le aziende possono essere strategiche su quando e come utilizzare i loro asset di generazione in sito, ad esempio per ricaricare la flotta di veicoli elettrici aziendali. Possono iniziare a generare la propria energia quando la domanda supera quella che la rete può offrire o quando i prezzi dell'energia di rete sono più elevati, ed evitare di generarla quando non è necessaria.

La tecnologia energy insight

Grazie all'analisi dei dati fornita da PowerRadarTM, le aziende possono sbloccare un maggior valore dalle loro tecnologie energetiche. Con i dati giusti a portata di mano, le aziende possono monitorare l'efficacia di tutte le apparecchiature che generano o consumano energia in una sola volta, risparmiando tempo e denaro e costruendo una strategia energetica più solida.

Le nostre soluzioni di energy insight sono un ottimo esempio di come realizzare questo processo. Utilizzando i sensori wireless autoalimentati Panoramic PowerTM, le aziende possono monitorare i consumi energetici e ottenere una comprensione completa dell'intero patrimonio energetico, in tempo reale, con dettagli a livello di singolo dispositivo. Questo monitoraggio può essere utilizzato per aiutare a bilanciare la domanda e l'offerta, per individuare potenziali guasti alle apparecchiature prima che si verifichino e per ridurre i costi energetici, riducendo le inefficienze e gli sprechi.

STEP 3: Coinvolgere tutta l'azienda

L'integrazione di più tecnologie energetiche può essere tecnicamente complessa, soprattutto quando si cerca di bilanciare le infrastrutture esistenti con innovazioni più recenti. La complessità riguarda anche il coinvolgimento degli stakeholder. Uno dei motivi chiave per cui molte aziende investono in molteplici tecnologie energetiche è quello di sostenere i loro obiettivi di decarbonizzazione.

Tuttavia, per trasformare questi obiettivi in realtà, è importante avere il buy-in strategico e l'input di diversi individui, team e funzioni coinvolgendo tutta l'azienda, poiché le informazioni tecniche, i piani e i budget spesso riguardano più aree di business. La collaborazione e l'impegno sono elementi fondamentali: l'energia non può essere immagazzinata in un'unica area dell'azienda.

Per gestire la complessità dovuta all'implementazione di più tecnologie energetiche, è necessario avvalersi delle competenze di partner esterni. Lavorare con un partner di fiducia consente di integrare e migliorare le capacità interne e le competenze, fornendo così nuove prospettive. Una buona partnership, inoltre, contribuisce a garantire che la strategia energetica della tua azienda sia equilibrata dal punto di vista economico e ambientale.