begins-volatilità
  1. Home
Blogpost

Quali conseguenze comporta la volatilità dei prezzi dell’energia per gli obiettivi di Net Zero?

L’aumento dei costi dell'energia, la digitalizzazione, la crescente pressione degli stakeholder e la stretta delle nuove normative rendono difficile per le aziende definire il proprio percorso verso un futuro a basse emissioni di CO2. Cosa si può fare per salvaguardare gli obiettivi di Net Zero dalla volatilità dei prezzi?

La crisi geopolitica e l’instabilità dei costi energetici mettono le aziende sotto pressione. La digitalizzazione e i nuovi sviluppi tecnologici sfidano i modelli di business esistenti e aumentano la dipendenza delle aziende dall'energia, costringendole ad adottare cambiamenti in grado di assicurare loro un vantaggio competitivo. Clienti, dipendenti e azionisti, inoltre, auspicano che le aziende comprendano l'importanza della decarbonizzazione e diano priorità alla sostenibilità nelle loro strategie aziendali.

Come se non bastasse, le imprese devono affrontare anche l’aumento dei costi di gas ed elettricità, che sono saliti alle stelle. E quando i margini sono bassi, è necessario avere una chiara prevedibilità dei costi, al fine di assicurarsi un business redditizio, specialmente in settori come quello manifatturiero, con spese energetiche molto significative. Così, anche se gli effetti della pandemia cominciano a mitigarsi, questa instabilità rappresenta un enorme rischio.

visual1

In questo contesto, molte aziende riscontrano difficoltà nel definire come raggiungere i propri obiettivi di Net Zero. Vi è una diffusa mancanza di chiarezza su come decarbonizzare, una comprensione limitata del proprio utilizzo dell’energia, vincoli finanziari e poca disponibilità di capitale rendono difficile bilanciare le esigenze del pianeta con quelle del profitto aziendale. Ma, allo stesso tempo, le aziende che non riescono a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità rischiano di vedere diminuire il valore del proprio brand.

Per questo, le aziende sostenibili di maggior successo cercano un equilibrio tra responsabilità economica e ambientale. Sanno che non possono concentrarsi esclusivamente sull'aumento dei costi energetici senza considerare anche il proprio impatto sull’ambiente e sanno, d’altro canto, che dare la priorità agli aspetti ambientali rispetto alla performance finanziaria le lascerebbe senza un modello di business praticabile.

Il segreto è bilanciare

Non è necessario scegliere tra le responsabilità economiche e quelle ambientali. È possibile trovare un equilibrio e ridurre sia i costi energetici che le emissioni di CO2.

I prezzi elevati dell’energia non devono essere un impedimento nel percorso verso il Net Zero: anzi, proprio questa crisi energetica potrebbe essere il punto di partenza per rendere il patrimonio energetico delle aziende ‘a prova di futuro’. 

decarbonizzazione

Questa forte instabilità può fornire il giusto impulso per esplorare soluzioni che possono migliorare la resilienza delle aziende e, allo stesso tempo, aumentare l'efficienza e la sostenibilità. La volatilità dei prezzi non deve far arretrare le aziende, anzi, le soluzioni energetiche integrate possono farle progredire.

energy insight
Migliorare l'efficienza energetica attraverso i dati
Il monitoraggio dei consumi dell'energia può fornire le informazioni necessarie per ottimizzare i processi, individuare gli sprechi e prendere decisioni più corrette.
power generation
Autoprodurre energia sostenibile
Generando la propria energia, sicura e sostenibile, è possibile ridurre i costi energetici e ottenere la sicurezza dell’approvvigionamento, salvaguardandosi anche dalle possibili interruzioni della rete.
net zero
Diventare un’azienda sostenibile
Poiché i clienti preferiscono le aziende sostenibili, non progredire nei propri obiettivi di Net Zero può minacciare la reputazione del marchio. Investire nella decarbonizzazione, invece, oltre ad aumentare l'efficienza operativa, aiuta a migliorare l’immagine aziendale.

Rispondere all’instabilità

Esistono molte soluzioni energetiche integrate per contrastare la volatilità dei prezzi - dalla salvaguardia contro l'incertezza della fornitura con la generazione di energia on site o con soluzioni di stoccaggio a batteria, al mantenimento delle performance degli asset con un corretto servizio di gestione e manutenzione, o ancora, alla riduzione della pressione economica con opzioni di finanziamento flessibili.

visual3

Indipendentemente dalla soluzione scelta, in un Energy Pathway è necessario combinare la giusta dose di tecnologie e opzioni commerciali, così da tradurre i piani a lungo termine in azioni a breve termine, in grado di conseguire risultati tangibili. È necessario ottenere, inoltre, il supporto del management affinché diffonda il cambiamento in tutta l’azienda, rispondendo alle pressioni con un piano credibile, finalizzato a realizzare sia gli obiettivi operativi che quelli di decarbonizzazione.

Questa crisi energetica ha evidenziato il bisogno di una maggiore resilienza per le aziende: ora è il momento di rendere il business ‘a prova di futuro’.

Scarica la guida per scoprire come è possibile contrastare la volatilità dei prezzi dell’energia.