1. Home
  2. > Blog

Il ruolo delle energie rinnovabili nella transizione energetica

Il 2021 è stato l'anno record delle energie rinnovabili, destinate a crescere del 95% nei prossimi 5 anni. Questo è il panorama illustrato dall’Agenzia internazionale per l'energia (IEA).

Le energie rinnovabili sono la spina dorsale di qualsiasi transizione energetica che ha come obiettivo primario quello di raggiungere il Net Zero. Mentre il mondo si allontana sempre più dai combustibili fossili che emettono alti livelli di CO2, diventa fondamentale per le aziende di ogni settore capire il ruolo attuale delle rinnovabili nel loro percorso verso la decarbonizzazione, per assicurarsi una transizione energetica priva di ostacoli che consenta loro di raggiungere gli obiettivi di sostenibilità prefissati.

L’azione è l'unica soluzione

La decarbonizzazione è fondamentale per la sopravvivenza del pianeta, ma lo è anche per la sopravvivenza delle aziende e i leader aziendali devono agire subito per mantenere la redditività delle proprie imprese. Le priorità politiche continueranno a cambiare e verranno introdotte nuove regolamentazioni finalizzate a guidare le strategie di sostenibilità a livello nazionale. Se non si prevede un piano d’azione prima che venga imposto da una nuova normativa, le aziende potrebbero incorrere in inutili rischi, i quali impatterebbero negativamente a livello economico con, ad esempio, nuove tasse sulle emissioni di CO2 o l’impossibilità di usufruire di nuovi incentivi. I leader della sostenibilità come li definiamo noi, infatti, sono già operativi con programmi che superano le attuali normative.

Non esiste un’unica via per raggiungere il Net Zero, si tratta di un percorso che può essere differente per ciascuna azienda. Quello che è importante è che si agisca ora: anche un solo piccolo cambiamento rappresenta un passo importante verso la giusta direzione.

Come affermato dal report della IEA, entro fine anno le nuove installazioni di energie rinnovabili in tutto il mondo raggiungeranno quota 290 gigawatt (GW), superando così il 2020 e toccando un livello mai raggiunto prima. Secondo il rapporto, le energie rinnovabili sono destinate a rappresentare quasi il 95% dell'aumento della potenza globale della capacità fino al 2026, con il solo fotovoltaico che ne fornirà più della metà. 

Quest'ultima, infatti, è una tra le fonti più privilegiate dalle aziende quando l’obiettivo principale è quello di dotarsi di un'energia sostenibile al 100%, affidabile, conveniente e di comunicare all’esterno la propria immagine green. E' ideale per le aziende che vogliono ridurre i costi dell'energia generando valore da risorse come tetti, parcheggi o terreni inutilizzati e produrre energia in autonomia, anziché consumare quella ad alto costo della rete elettrica.

Per saperne di più sull'energia solare e sui vantaggi del fotovoltaico finanziato, scarica il Solar Book, una guida che abbiamo creato per aiutare le aziende a orientarsi tra le diverse tipologie di impianti e soluzioni disponibili e per supportarle in ogni fase del percorso verso l'energia solare.

Da solo, però, il fotovoltaico può non essere sufficiente. Riteniamo, infatti, che per poter raggiungere una maggiore sostenibilità, accelerare la transizione energetica e ridurre al contempo i costi globali, sia necessario combinare diverse tecnologie e soluzioni energetiche.

Le soluzioni energetiche che consentono di velocizzare la transizione energetica

Combinare più soluzioni energetiche permette alle aziende di controllare e ridurre maggiormente i costi, generare più entrate, migliorare l’efficienza e l’affidabilità della fornitura e ridurre notevolmente le emissioni di CO2, oltre a garantire un’immagine più green agli occhi dei consumatori e della propria supply chain.

Tra i trend che stanno avendo il maggiore sviluppo, vi è senza dubbio la convergenza tecnologica tra più soluzioni energetiche, come cogenerazione, trigenerazione, fotovoltaico, soluzioni di monitoraggio e colonnine di ricarica per i veicoli elettrici. Inoltre, queste tecnologie possono essere integrate da servizi aggiuntivi, come il finanziamento diretto degli impianti e la gestione e manutenzione degli stessi, che le rendono delle vere e proprie “soluzioni chiavi in mano”.

Sono diverse le soluzioni che un’azienda può prevedere e integrare per iniziare o proseguire nella propria transizione energetica. Quello che è necessario fare è agire ora affinché gli obiettivi fissati al 2050 possano essere realmente raggiunti.