Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

SIFI, efficienza per il biomedicale

Controllare e ridurre l’utilizzo di energia è la maniera più sostenibile per far fronte all’aumento dei costi dell’energia.

0 Euro
capitale richiesto. L’impianto è stato completamente finanziato con la formula DEP
70%
domanda di energia elettrica dell’impianto, soddisfatta dal cogeneratore
90%
domanda di energia termica dell’impianto, soddisfatta dal cogeneratore

Un fiore all’occhiello italiano del settore biomedicale

La società SIFI ha scritto la storia dell’oftalmologia in Italia e opera nel settore EyeCare dal 1935. Leader di mercato da oltre 15 anni, sviluppa, produce e commercializza innovativi trattamenti farmaceutici, strumenti per la diagnosi e dispositivi chirurgici per la prevenzione e la cura delle patologie oculari più diffuse.

La soluzione

A seguito di un accurato studio dei propri consumi energetici, abbiamo deciso di dotare il sito di un’unità ENER-G Combined Heat and Power (CHP), per la contemporanea produzione di energia elettrica e di calore, entrambi utilizzati per coprire le esigenze dei cicli produttivi e dello stabilimento in generale.

Abbiamo curato tutte le fasi del progetto: studio di fattibilità, progettazione, pratiche autorizzative, costruzione, collaudo e avviamento.

I risultati

Il nuovo impianto di cogenerazione da 975 kW elettrici soddisfa la domanda energetica dello stabilimento, in una quota del 70% circa del consumo elettrico e del 90% del consumo termico.

Oltre a consentire un sostanziale risparmio economico per la società stessa, vi sono effetti positivi anche dal punto di vista sociale e ambientale: la cogenerazione determina, infatti, un risparmio delle quantità di materie prime rispetto alla convenzionale produzione separata di energia elettrica e calore con conseguente diminuzione anche delle relative emissioni in atmosfera.

Migliorare la resilienza

Con l’inserimento del nuovo gruppo di cogenerazione lo stabilimento può contare su una maggiore continuità di servizio anche in caso di mancanza di tensione della rete pubblica tramite la marcia in isola dell’unità di cogenerazione.

Finanziamento diretto

Abbiamo totalmente finanziato l’impianto con la formula DEP - Discount Energy Purchase - con il quale ci impegniamo a finanziare completamente l’installazione e la manutenzione del cogeneratore, senza oneri aggiuntivi da parte del cliente. DEP prevede che i costi dell’installazione dell’impianto siano totalmente a nostri carico, mentre il cliente si impegna a pagare esclusivamente l’acquisto dell’energia elettrica prodotta dall’impianto per il periodo definito nel contratto.

La configurazione impiantistica

La configurazione impiantistica dell’unità cogenerativa si basa su un motore Caterpillar 3516 4 tempi a ciclo otto, alimentato a gas, accoppiato a un generatore sincrono 400V e a una caldaia a recupero fumi, del tipo orizzontale, a tubi da fumo.

Il vapore prodotto dalla centrale di cogenerazione tramite il recupero termico sui fumi di combustione viene introdotto nel ciclo delle lavorazioni per la produzione di vapore pulito, umidificazione degli ambienti e alimentazione di un distillatore. L’acqua calda viene invece utilizzata per usi sanitari e riscaldamento/post-riscaldamento delle UTA.

Perché scegliere l'impianto ENER-G CHP?

  • Il risparmio energetico primario consente di ridurre i costi dell’energia nelle bollette
  • Offre risparmi finanziari fino al 40% rispetto alla tradizionale fornitura di energia
  • Riduce le emissioni di CO2 fino al 30%
  • Garantisce maggiore sicurezza della fornitura
  • Offre opzioni di acquisto con finanziamento diretto (DEP)
  • Include il monitoraggio remoto in tempo reale, supporto tecnico e assistenza a livello nazionale